News da Roma

cerca la ricetta

 

25.000 RICETTE gratis
Termini da ricercare:

Dove fare la ricerca:

 

Municipio II°

Estate Romana 2018 a Villa Ada

Non c’è due senza tre, non c’è rosa senza spine e non c’è un’estate a Roma senza la musica a Villa Ada. E per questo anche quest’anno torna Villa Ada – Roma incontra il Mondo, raggiungendo la sua venticinquesima edizione, intitolata per l’occasione “T’ho amato sempre non T’ho amato mai
Il più grande evento dell’estate romana, organizzato da Dada srl con ARCI Roma, compie 25 anni e ha in programma una stagione live ancora più ricca e variegata delle precedenti.
E lo dimostra fin dai primi nomi annunciati dell’edizione 2018: Noyz Narcos (15 giugno), Giancane (16 giugno), Guido Catalano + Dente (19 giugno), Joe Victor (22 giugno), Frah Quintale (23 giugno), Ascanio Celestini + Giovanna Marini (24 giugno), Ministri + Spiritual Front (29 giugno), Galeffi + Mox (3 luglio), Godspeed You! Black Emperor (4 luglio), Willie Peyote (5 luglio), Il Muro del Canto (7 luglio), Giovanni Lindo Ferretti (9 luglio), Reverend Horton Heat – Psychobilly Rome Holy Day Fest (11 luglio), Bud Spencer Blues Explosion (12 luglio), Chinese Man (14 luglio), Calibro 35 (15 Luglio), Little Steven and The Disciples of Soul (17 luglio), Dobet Gnahorè (18 luglio), Gogol Bordello (19 luglio) , New York Ska Jazz Ensemble + Shots in the Dark (22 luglio), Kruder & Dorfmeister (23 Luglio), Nitro (25 luglio), Tedua (28 luglio), Ministry (1 agosto), IOSONOUNCANE + Paolo Angeli (3 Agosto).
Villa Ada è certamente musica, ma è anche una storia, quella delle calde estati romane e di chi le abita. Un festival che ha sempre guardato al mondo, ma che ha il cuore nella sua città e in tutti coloro che ogni giorno la vivono e l’attraversano. Una città in eterna transizione, bellissima ed esasperante, affascinante e complicata. Roma costruisce con i suoi cittadini un rapporto di emozioni contrastanti, di amore e odio. Ed è questo il tema attorno al quale si costruisce questa 25esima edizione: “Io t’ho amato sempre, non t’ho amato mai”.
Oltre ai numerosi concerti, le rive del laghetto poi ospitano come ogni anno un programma culturale variegato e multidisciplinare, accessibile a tutti e in una convinta logica no profit. Per questo si ripete l’esperienza vincente del D’ADA Park, l’area del Festival ad accesso gratuito che ospiterà concerti al tramonto di band della scena locale, serate clubbing, incontri, presentazioni di libri e talk, esposizioni artistiche, stand gastronomici e tanto altro.
PER ULTERIORI INFO: https://www.villaada.org/