News da Roma

Municipio VI°

 TORRE MAURA - TOR VERGATA - ACQUA VERGINE - LUNGHEZZA -TORRE ANGELA - TOR BELLA MONACA - BORGHESIANA

Proseguono i lavori strutturali del ponte dell'Osa

Il ponte dell'Osa sarà interessato, dal 24 settembre fino al 6 ottobre, dalla fase finale dei lavori di ristrutturazione e per l'intero periodo sarà interdetto al transito veicolare e pedonale. Si provvederà alla demolizione della sovrastruttura stradale e dei sottofondi per la realizzazione di travi longitudinali e trasversali e al getto di una soletta di ripartizione.
Nel frattempo sono terminati gli interventi in alveo nel fosso dell’Osa, rendendo possibile ripristinare l’arco che aveva manifestato criticità.
Il Dipartimento SIMU (Lavori Pubblici) è stato tempestivo nell'affrontare questa particolare emergenza, intervenendo immediatamente sul posto e seguendo con molta attenzione tutte le fasi necessarie per il ripristino dell'opera d'arte stradale, dalla realizzazione del progetto alla sua esecuzione, curando anche il rispetto del cronoprogramma dei lavori. Ringrazio il Dipartimento che si è adoperato dimostrando professionalità e attenzione ai bisogni dei cittadini. In conclusione, sono soddisfatta perché questa criticità si sta risolvendo nei tempi programmati”, dichiara l’Assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta.
Nel corso di questa fase finale dei lavori, informa Roma Servizi per la Mobilità, cambieranno strada le linee 055, 314, 508 e C9. La viabilità privata sarà deviata sugli itinerari alternativi indicati dall'apposita segnaletica disposta sul luogo.

"Avvistamenti", rassegna cinematografica e incontri al VI Municipio

Torre Angela, Tor  Bella Monaca, Torre Maura, Torre Spaccata e Tor Vergata:  le cinque torri del Municipio VI diventano punti di osservazione ideali per “avvistare” Roma da prospettive diverse, per scoprire una realtà urbana in continua trasformazione.
È la trama della rassegna cinematografica Avvistamenti, che si tiene dall’8 al 22 settembre nel Parco Peppino Impastato e alla Biblioteca Collina della Pace, nel VI Municipio.
15 giorni dedicati al cinema, 23 film, tre sezioni cinematografiche: “Oltre la città” (film sulle nuove identità metropolitane, a cura di Biblioteche di Roma);    “I bambini ci ri-guardano” (film di animazione e fiction per bambini, a cura di Alice nella Città); “Viaggi nello spazio e nel tempo” (film di fantascienza, a cura dell’ASI - Agenzia Spaziale Italiana).
“Con questa iniziativa intendiamo creare una rete a livello territoriale puntando sulla cultura come elemento di rilancio e di valorizzazione del territorio e delle tante eccellenze nascoste” dichiara Marco Gisonda, assessore alla Cultura del Municipio VI, “una sinergia che dà forza e visibilità ai percorsi paralleli delle istituzioni coinvolte che, condividendo obiettivi e valori, possono realizzare qualcosa di più di quanto potrebbero fare da sole”.
Ad accompagnare le tre sezioni è Avvistamenti Focus, incontri alla biblioteca Collina della Pace e al Parco Peppino Impastato. Momenti di riflessione e dibattito con esperti e personalità autorevoli per affrontare i temi della città che cambia e della periferia romana in trasformazione, verso nuove concezioni urbanistiche e nuovi spazi di condivisione culturale.
L’8 settembre  alle ore 18, al Parco Peppino Impastato  La città invisibile: il territorio si racconta. La città si trasforma, si estende oltre i confini visibili e conquista nuovi spazi e territori ; 
il 15 settembre alle ore 18 alla Biblioteca Collina della Pace  La borgata e i suoi tesori. Dall’archeologia alla Street Art. Tour “virtuale” tra archeologia e arte urbana contemporanea;
il 16 settembre sempre alle ore 18 al Parco Peppino Impastato, La città senza limiti: oltre la periferia, nuove concezioni urbanistiche e nuovi spazi di condivisione culturale
“Abbiamo scelto di organizzazione una rassegna cinematografica e momenti di approfondimento sui temi proposti dalla rassegna - dichiara Paolo Fallai, presidente delle Biblioteche di Roma - proprio nella biblioteca Collina della Pace alla borgata Finocchio, una delle tante centralità della città di Roma e della legalità. Come noto la biblioteca si colloca in uno spazio che è un bene confiscato alla mafia, ed in particolare alla Banda della Magliana e che, attraverso un percorso di progettazione partecipata, ha visto prima la creazione di un parco pubblico intitolato a Peppino Impastato e poi la creazione di una biblioteca. La biblioteca è inoltre capofila a Roma del progetto “Biblioteca della legalità”, un modello di aggregazione, incontro e discussione sulla periferia romana in rapporto alla città e alle sue trasformazioni”.
La manifestazione è organizzata dal VI Municipio, da Biblioteche di Roma, dall’ASI - Agenzia Spaziale Italiana e dal Forum del libro con la collaborazione di Alice nella Città
Parco Peppino Impastato: via Bompietro (Finocchio)
Biblioteca Collina della Pace: via Bompietro 16 (Finocchio)
Auditorium Agenzia Spaziale Italiana: via del Politecnico (Tor Vergata)
 
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Per il programma completo e informazioni consultare il sito delle Bibliotechedi Roma

Al Bano incontra i fan al centro commerciale di Roma est

Domenica 19 febbraio, alle ore 16:30, al secondo piano ingresso nord, del Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, Al Bano incontrerà i suoi fan e firmerà le copie del suo nuovo doppio album ‘Di rose e di spine‘, distribuito da Sony Music.
Per accedere al firmacopie è necessario essere in possesso del nuovo album. È possibile acquistare la propria copia negli store di Romaest (Media World, Mondadori e Panorama).
Dopo aver partecipato a Sanremo 2017 con la canzone ‘Di rose e di spine‘, scritta da Maurizio Fabrizio e Guido Morra, Al Bano si prepara a presentare il suo doppio album omonimo al brano sanremese: il primo disco è composto da tredici canzoni inedite e la cover del brano “Pregherò” di Adriano Celentano, il secondo contiene tutti i più grandi successi del cantante presentati negli anni al Festival di Sanremo, tra i quali: “Nostalgia canaglia“, “Felicità“, “É la mia vita“.
Nel corso della sua carriera, con i suoi album, Al Bano Carrisi ha conquistato i primi posti nelle hit parade italiane, russe, austriache, francesi, belghe, svizzere, tedesche, spagnole e sudamericane. I suoi concerti in tutto il mondo dal Giappone alla Russia, dagli Stati Uniti all’America Latina sono stati seguiti da milioni di fans. Un successo che si riscontra anche nei numerosi premi, tra i quali 26 dischi d’oro e 8 di platino.

Il 21 Agosto l'Era glaciale sarà di scena al centro commerciale di Roma Est

La calda estate di Roma Est continua con i personaggi dell’'ultimo episodio de “l’' Era Glaciale – in rotta di collisione”
Il 21 agosto alle ore 11.00; 12.00; 15.00; 16.00; 17.00; 18.00; 19.00 sarà possibile conoscere Scrat Astronauta e SID che incontreranno i fan e animeranno la giornata nella galleria del centro commerciale di Roma.
Il film, che è in programmazione nelle sale da Agosto, è il quinto capitolo della serie de L’era glaciale, sequel dell’era glaciale 4, ambientato nella preistoria di 20.000 anni fa e segue la storia di un particolare gruppo di animali uniti per combattere la glaciazione che ne mette a rischio la sopravvivenza.
Tra disavventure, fughe improvvise e ostacoli da arginare, riusciranno a scampare i pericoli fino alla fine del lungo viaggio che li metterà a dura prova.
Romaest è aperto tutto agosto.
Romaest:
GRA uscita 14 – 15 – Autostrada A24 uscita Ponte di Nona – Roma Lunghezza

Arriva la giornata mondiale dell'epatite a Roma,test rapidi e gratuiti

Il 28 luglio sarà il World Hepatitis Day, istituito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. La Croce Rossa di Roma e la Fondazione Villa Maraini in collaborazione con il Reparto di Malattie Infettive di Tor Vergata, tornano a incoraggiare i cittadini romani a fare i test rapidi e gratuiti per l’Epatite C e HIV durante tutta la giornata sotto lo slogan: “Meet, Test & Treat” (Incontrare, Testare e Curare).
Dalle 10.30 alle 11.30 presso il Padiglione Frascara di Villa Maraini si terrà un incontro con i siero-positivi sulle Epatiti, tenuto dal Prof. Andreoni e il Dr. Barra.
“Saranno innanzitutto i volontari e lo staff delle nostre associazioni a sottoporsi ai test, per dare il buon esempio ai cittadini che vivono con ansia questo semplice quanto necessario controllo, che voglio ricordarlo è totalmente indolore e gratuito ed in soli 15 minuti si ottiene il risultato, bypassando così la lunga attesa di giorni come per gli esami in ospedale” spiega la Presidente Vicaria della Croce Rossa di Roma, Debora Diodati.
Giovedi’ 28 luglio, a Roma, le due organizzazioni hanno, inoltre, attivato 2 presidi sanitari in cui sarà possibile effettuare i test e ricevere informazioni dalle équipe di medici e volontari: “invitiamo chiunque voglia farsi il test a recarsi in Croce Rossa (in Via Ramazzini, 31) dalle 9.30 alle 15.30,  e in Piazza del Popolo dalle 17.00 a mezzanotte, dove saremo presenti con le tende da campo della CRI. Inoltre i nostri camper dell’Unità di Strada, gestiti dagli operatori di Villa Maraini, saranno a Tor Bella Monaca e alla Stazione Termini dalla mattina alla sera, per incontrare come di consueto i tossicomani, offrendo a tutti i passanti la possibilità di sottoporsi ai test gratuitamente” conclude la Diodati.
La strategica collaborazione con il Reparto di Malattie Infettive di Tor Vergata consentirà ai pazienti che vogliono approfondire gli esami o che sono risultati positivi ai test, un percorso assistenziale agevolato “l’esperienza che in questi mesi abbiamo condotto con i colleghi e gli amici di Villa Maraini ha dimostrato come una buona collaborazione permetta di trattare con successo sia per l’infezione da HCV che per quella da HIV pazienti complessi come sono quelli che fanno uso di sostanze tossiche per via endovenosa. Trattare queste persone è di fondamentale importanza non solo per la loro salute ma anche in termini di sanità pubblica per impedire l’ulteriore diffusione di queste infezioni” dichiara il Prof. Massimo Andreoni, Primario del Reparto e Presidente del Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali.
Massimo Barra, fondatore di Villa Maraini rimarca: “il 28 luglio torniamo ad accendere i riflettori sull’Epatite C, malattia ‘professionale’ che ancora interessa la maggioranza dei tossici per via endovenosa. Chiediamo con forza al governo di rimuovere gli ostacoli di natura economica che si frappongono alla terapia per tutti coloro che sono ammalati del virus. Migliorare la salute complessiva della popolazione migliora anche il tono dell’umore della gente, attualmente depresso nel nostro paese, per cui le spese per la salute sono le uniche sulle quali non si dovrebbe discutere”.
Approfondimento
– Nel mondo quasi 1 milione e mezzo i casi di Epatite A che si verificano ogni anno, circa 2 miliardi le persone che hanno contratto l’Epatite B, più di 100 milioni sono le persone alle prese con ill’Epatite C.
– L’Italia è tra i primi paesi al mondo per numero di persone infette da Epatite C (circa 1,5 milioni di casi), solo il 10-15% sa di essere infetto. L’Epatite C causa il maggior numero di decessi tra le malattie infettive trasmissibili ed è la prima causa di trapianto di fegato al mondo;
– Nel 2014 in Italia, 3.695 persone hanno scoperto di essere HIV positive. Su circa 150 mila persone viventi con il virus esiste una quota pari al 15-25% che non sa di esserlo;
– Il 30% delle persone con HIV ha contratto anche il virus dell’epatite C.

(NOTIZIA RIPRESA DA ROMA DAILY NEWS)