News da Roma

Municipio XV°

TOR DI QUINTO - TOMBA DI NERONE - GROTTAROSSA - LA STORTA - PRIMA PORTA - LABARO - GIUSTINIANA - FARNESINA - FORO ITALICO - CESANO

Sport, la nuova stagione per i giovani atleti diversamente abili

Prima è stato Un Progetto per Islem, ma adesso, per la stagione 2018-2019, diventa Un Progetto per Miriam, perché in palestra è arrivata anche una piccola down di dieci anni.
Si tratta di un'iniziativa dedicata a giovani diversamente abili per fare sport, imparare, ma anche per divertirsi e condividere insieme tempo ed esperienze, organizzata da un'associazione sportiva del territorio con il Patrocinio del Municipio XV.
Gare di ginnastica artistica e di nuoto, ma soprattutto un percorso che fornisce un valore aggiunto per migliorare le capacità cognitive dei ragazzi con sindrome di Down o affetti da autismo. Questo grazie al laboratorio di ginnastica Labosportiamo, uno spazio settimanale dedicato agli ospiti della Casa famiglia Casetta Rossa. 

 

Sociale, maratona di nuoto per sostenere le famiglie con bambini con disturbi autistici

Tutti in vasca, e chi lo preferisce può anche restare sul bordo o partecipare con un contributo. Ma sono trenta le ore di nuotata collettiva a Roma, in zona Cassia, come in altre nove città italiane, organizzate in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo.
L’Ab-bracciata Collettiva, la maratona di solidarietà per sensibilizzare sui problemi dell'autismo giunge alla terza edizione. Inizia, organizzata dalla Cooperativa Sociale Onlus Tma Group e con il patrocinio della presidenza del Municipio, alle 7.30 di sabato 24 marzo e prosegue per tutto il giorno e tutta la notte, fino alle 13.30 di domenica 25 marzo.
L'appuntamento romano è al Cassia Antica Sporting Fitness, in via Taormina 5, ma si nuota in contemporanea anche a Napoli,  Milano, Firenze, Foggia, Siracusa, Treviso, Alessandria, Brindisi e Reggio Calabria.
I metri nuotati da ciascun partecipante simboleggiano il tentativo di avvicinarsi alle problematiche connesse alle famiglie dei bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico.  Il nuoto e l’attività in acqua, infatti, offrono opportunità di integrazione e di rieducazione.

 

In alcuni quartieri del municipio XV domenica 26 giugno non c'è acqua dalle 8 alle 24

Per consentire urgenti e improrogabili interventi di manutenzione straordinaria volti a migliorare la qualità del servizio idrico offerto alla cittadinanza, sarà necessario sospendere il flusso idrico domenica 26 giugno dalle ore 08:00 alle ore 24:00 nella zona di Labaro (XV Municipio di Roma). Di seguito le strade dove mancherà l'acqua:

- via Treviolo e vie limitrofe,
- via Clauzetto e vie limitrofe,
- via Frassineto e vie limitrofe,
- via Tiberina (da via Flaminia a Borgo Sant’Isidoro e vie limitrofe),
- via Pietro Davanzo e vie limitrofe,
- via della Giustiniana (da via della Villa di Livia a via del Fosso di Monte Oliviero),
- via di Valle Muricana (da via della Giustiniana a via Giuseppe Prinotti).

Acea Ato 2 ha predisposto un servizio di rifornimento con autobotte ai seguenti indirizzi:

- via Tiberina angolo via della Villa di Livia,
- via Adro (parcheggio),
- via Frassineto angolo via Pietro Duranti,
- via della Giustiniana presso il civico 83 (parcheggio).

Per i casi di effettiva e improrogabile necessità può essere richiesto un servizio di rifornimento con autobotte al numero verde 800 130 335.
l'Acea invita gli utenti interessati a provvedere alle opportune scorte con ampio anticipo e raccomanda di mantenere chiusi i rubinetti durante il periodo della sospensione al fine di evitare inconvenienti alla ripresa della normale erogazione dell’acqua.

Per informazioni contattare il numero verde 800 130 335.

Ponte Milvio pronto a cambiare volto: nel piazzale il centro commerciale naturale

Ponte Milvio sarà centro commerciale naturale
Nel progetto elaborato dal raggruppamento temporaneo d'impresa il Piazzale dovrebbe divenire un "centro commerciale naturale" con i commercianti a fare squadra per valorizzare la zona e combattere la crisi.

Ponte Milvio sarà centro commerciale naturale

Ponte Milvio e la riqualificazione dell'omonimo piazzale al centro del progetto elaborato dal raggruppamento temporaneo d'Impresa, vincitore di un bando di Unioncamere Lazio mirato allo studio dei cosiddetti "centri commerciali naturali" presenti sul territorio. Obiettivo: individuarne le potenzialità commerciali ancora inespresse. 
RETI DI IMPRESA - A tal fine il municipio XV ha sottoscritto un protocollo d'Intesa con la Confesercenti provinciale di Roma con lo scopo di elaborare un progetto condiviso che possa garantire un potenziamento delle reti d'impresa di prossimità, interventi di riqualificazione urbana e una maggiore vivibilità e sicurezza del Piazzale. 
MIGLIORARE PONTE MILVIO - L'idea, con Ponte Milvio a rientrare tra le cinque aree pilota, nasce per raccogliere alcune istanze emerse e puntare, attraverso l'adozione e la gestione di interventi coordinati, a migliorare le problematiche relative ai temi della mobilità e della vivibilità in un'area ormai divenuta fulcro della movida. Ma non solo: tra le ambizioni anche la risistemazione dell'intera piazza e il tentativo di porre un argine alle criticità commerciali, da tempo croniche, che registra l'area del mercato. 
PONTE MILVIO CAMBIA VOLTO - Obiettivi, a dire il vero, sui quali il Municipio XV, con l'attivissima Commissione Commercio, stava già lavorando. "Questo è un progetto dell'intero Municipio perchè con i colleghi è da due anni e mezzo che lavoriamo per migliorare questo quartiere. E' un percorso cominciato infatti nel 2013 e fatto di incontri, approvazione della delibera del Piano di Massima occupabilità, dei provvedimenti sui rotazionali e sullo spostamento dei furgoni dalla piazza" - ha spiegato il Presidente della Commissione Commercio di via Flaminia 872, Alessandro Pica, sottolineando pure l'importante aspetto della sicurezza e della 'tolleranza zero' che dovrà essere applicata affinchè tutto risulti ordinato e disciplinato. 
REGOLE CERTE E UGUAI PER TUTTI - Una linea condivisa anche dal minisindaco Daniele Torquati: "Da sempre puntiamo alla qualità dell'amministrazione che non può prescindere da studio del territorio e regole con quest'ultime - ha tenuto a sottolineare - che devono essere certe, condivise e uguali per tutti". 
RILANCIARE COMMERCIO DI VICINATO - Lo scopo della Confesrcenti è quello di rilanciare il commercio di vicinato "oggi in estrema crisi e che invece -  ha detto il Presidente, Valter Giammaria - è importante per ogni quartiere, per la sua vivibilità, per il decoro, la sicurezza e la pulizia". 
VISIONE COMUNE - In concreto il progetto prevede che i commercianti facciano squadra con attività insieme, promozioni, e-commerce e marketing al fine di valorizzare la zona: "Ragionare sulla complessità del modello urbano e costruire insieme ai vari attori che ne fanno parte una visione comune nella quale convergano, non tanto le risorse economiche, quanto - ha detto Ivano Ruscelli, Responsabile Sviluppo Iscom Group - quelle umane". 
PUNTO DI INIZIO - Insomma un punto di inizio che forse permetterà al Municipio XV pure di accelerare il processo sul Piano di Massima occupabilità della piazza e che in futuro potrà consentire a via Flaminia 872 di concorrere a bandi, primo fra tutti quello della Regione Lazio, di riqualificazione promossi e sostenuti da reti di impresa di prossimità. Un processo che inizierà già lunedì prossimo con il primo incontro dedicato e che si concluderà entro la metà di aprile: "Vogliamo che questo lavoro - ha detto in chiusura Pica - una volta cominciato venga portato a termine in tempi certi". 
IDEE DA CONCRETIZZARE - Ponte Milvio dunque si prepara a cambiare volto: i dettagli di come, quando e per quanto si scopriranno solo quando le idee, ambiziose e innovative, troveranno concreta applicazione. 
(NOTIZIA RIPRESA DA ROMATODAY)